© 2023 by Closet Confidential. Proudly created with Wix.com

SEARCH BY TAGS: 

IL MIO RISCATTO: artigianalità solidale

April 2, 2018

 

Oggi voglio parlarvi di un bellissima iniziativa, Progetto Riscatto, nata dalla voglia di dare una seconda possibilità a chi ha deciso di ricominciare, simbolo del riscatto personale.

 

 

La Cooperativa Sociale Progetto Riscatto è un laboratorio di pelletteria nato nel 2014 dall'idea di Mario Gastaldin, titolare del negozio-laboratorio di pelletteria di lusso Cordovano, in collaborazione con la Direzione del reparto femminile del Carcere di Verona, che ha come obiettivo primario quello di offrire, attraverso il lavoro, una vita dignitosa a chi ha sbagliato.

 

Gastaldin, dopo l'incontro con le detenute, percepisce la grande volontà di fare e imparare qualcosa che gli consenta di passare in modo attivo le lunghe giornate in carcere e di reinserirsi nella società a fine pena.

E così nel 2014, nasce il laboratorio all'interno della sezione femminile del Carcere di Verona e dal giorno dell'inizio dell'attività, Gastaldin si reca quasi quotidianamente in carcere a incontrare i suoi collaboratori. A loro insegna i segreti di questo mestiere fatto di attenzione, tecnica e manualità. E grazie alle competenze apprese, a fine pena, le ragazze potranno affrontare in serenità il reinserimento nella società, con una prospettiva di lavoro e quindi una vita dignitosa.

 

La line di pelletteria, tutta Made in Italy, ha in sé la ricercatezza dei materiali e la raffinatezza delle lavorazioni e delle finiture, tipiche degli articoli dell'artigianato italiano

 

 

 

Oggi Progetto Riscatto lancia un nuovo Bracciale e una nuova sfida. Un bracciale che non vuole essere solo un bel accessorio da indossare, ma un vero e proprio simbolo di riscatto.

 

 

Come spiega Mario Gastaldin: “Il bracciale viene realizzato a mano dalle persone detenute, che attraverso il lavoro riconquistano dignità e utilità sociale. Questo è il loro Riscatto, ma credo che ognuno di noi abbia un suo riscatto personale da raccontare, una piccola rivincita sulle difficoltà della vita, la forza di reagire a una delusione amorosa, a una brutta malattia, a un insuccesso nello studio o nel lavoro”.

 

 

Il Bracciale Riscatto non va quindi solo indossato al polso, ma va raccontato. Ognuno di noi può raccontare il proprio riscatto, la propria sfida vinta.

 

La mia sfida? La creazione del mio blog, nato dalla voglia di trasmettere, ai giovani e ai meno giovani, l'amore verso la letteratura e verso l'arte. Dopo un periodo di noia apparente, ho deciso di creare un salottino virtuale dove perdersi tra i mille libri illustrati e viaggiare con l'immaginazione grazie alle storie narrate e perché no, immedesimarsi in ognuna di esse.

 

Ognuno di noi deve avere la possibilità di sognare e sperare un futuro migliore, soprattutto dove aver vissuto un periodo di tristezza. 

 

 

 

 


Il Bracciale Riscatto è realizzato completamente a mano e foderato in vera pelle italiana conciata al vegetale in Toscana. Realizzato in diversi colori, su misura e con una chiusura a gemello e regolabile, può essere personalizzato con l’incisione delle proprie iniziali. 

 

 

Indossare un Bracciale Riscatto significa portare al polso, non solo un bellissimo accessorio Made in Italy ma anche indossare il simbolo della riqualificazione sociale e dell’artigianalità italiana che ci contraddistingue in tutto il mondo. Il simbolo di quella seconda possibilità, dell’opportunità di riscatto, a cui tutti abbiamo diritto.

 

 

Il Bracciale Riscatto è il bracciale delle seconde possibilità.

 

 

 

 

Articolo scritto in collaborazione con Il mio Riscatto

 

 

Please reload

Please reload

FOLLOW ME!
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon

RECENT POSTS: 

Please reload